PICASSO RIMBOMBA, CON LA SUA PASSIONE, NELLE SALE DEL CASTELLO URSINO :ANCHE CATANIA FRA LE TANTE CITTA’ ITALIANE CHE HANNO OSPITATO LE OPERE DEL GENIO MALAGUEGNO.

( video courtesy  Sicilia e’ Donna)

11035971_943622799011772_1317938048552508722_n

A vedere i larghi sorrisi dell’Assessore alla bellezza ed alla cultura del Comune di  Catania, Orazio Licandro,che,svolazzando da una intervista ad un altra, si prende  i complimenti degli astanti,si direbbe che questa MOSTRA al Castello Ursino, sia davvero unica e speciale! E sicuramente  lo e’ per una citta’ come Catania, assetata di cultura e di arte l!

La  realizzazione della mostra” Picasso e le sue passioni”  si deve alla solerzia organizzativa dello stoico ed indefesso art promoter Gianni Filippini,  che, dopo aver annusato l’odore del sicuro successo nel proporre mostre di pittura di  valore, in giro per l’ITALIA,  e’ risbarcato a Catania, citta’ assetata in mezzo al deserto della conoscenza ,desiderosa  di ” bere” cultura ed arte, producendo  l’iniziativa in partnership con altri supporter.

La mostra del genio spagnolo PICASSO,   prosegue il  successo della  prima MOSTRA . dedicata agli Artisti di Sicilia, che ha registrato un ottimo risultato di biglietti venduti.

C’e da dire che ci aspettavamo una presenza  scenografica anche di scarpe e borse spagnole a contorno della inaugurazione, ma forse questa volta il particolare e’ stato  positivamente tralasciato.

LA curatrice  Dolores Duran Urcan si dice molto soddisfatta e crede che questa volta si potra’ avere  centuplicato il numero dei fruitori , con immenso piacere della societa’ organizzatrice la Comediarting  di Roma, che ha all’ attivo svariate mostre di pittori gia’ pronte per essere catapultate dentro i castelli ed i musei di tutto il mondo, coadiuvata da III Millenniio , in partnership con il Comune di Catania

                “Por desgracia uso las cosas según me lo dicta mi pasión.”

                                                      Pablo Picasso

L’arte non è niente, se non è vita.
Se non mette in moto le passioni e non scuote la curiosità di quel cambiamento radicale che deve sempre avvenire dentro al processo alchemico di un giusto equilibrio espressivo tra innovazione e tradizione.

Le passioni di Pablo Picasso rimangono, quindi, un tema affascinante per un percorso che intende affrontare il punto di vista del grande artista spagnolo, entrando in profondità nel merito del suo universo ricco di stimoli e suggestioni. Un percorso in grado di illustrare, nei suoi contenuti più autentici, i temi e le passioni che hanno dato vita alla creatività di Picasso e ne hanno influenzato la vita umana e quella artistica.
In mostra più di 200 opere oltre ad alcune opere uniche tra cui 2 olii e 1 guache provenienti da prestigiose collezioni.

In questo momento – ha commentato la curatrice Ducan, sottolineando l’eccezionalità dell’evento chi volesse vedere una collezione completa di opere di Picasso può recarsi a Barcellona o a Catania”,auroritratto-818x1024 image-e1425998656256

Particolarmente entusiasmo è stato espresso dal sindaco Enzo Bianco, che alla presentazione ufficiale questa mattina ha annunciato l’intenzione di programmare un grande evento culturale ogni anno.

L’art promoter Gianni Filippini incalza con foga : “Abbiamo puntato su un nome che tutti conoscono ed il pubblico siamo sicuri apprezzerà la nostra scelta. Registriamo già migliaia di prenotazioni e questo la dice lunga sul fatto che ci sia un mercato di riferimento che non vede l’ora di poter gustare questo ed altri momenti culturali importanti”.

In mostra alcune serie d’incisioni: La Suite des saltimbanques (1913) 14 incisioni acquaforte e puntasecca, Il Tricorno (1920) 33 incisioni bulino e collotype, I Venti Poemi di Gongora, (1958) 41 incisioni acquaforte e acquatinta allo zucchero, Carmen (1949) 40 opere incisioni a bulino, Tauromachia (1959) 27 opere acquatinta allo zucchero e puntasecca, Barcelona Suite (1966) 5 incisioni litografia a colori, La Célestine, (1971) 68 incisioni acquaforte e acquatinta.

 Certamente  la mostra non e’  superlativa,come quella di Milano che si tenne   presso il Palazzo reale  o quella di Firenze dell’anno scorso, ma si puo’ accettare lo sforzo creativo ed organizzativo e nella prospettiva che si apra la porta  a mostre dedicate ad altri grandi nomi  dell’arte come KLIMT, CHAGALL, VAN GOGH,MAGRITTE, MATISSE, MODIGLIANI,SALVATOR DALI’ E KANDINSKY,

LAVORO DURO PER L’ASSESSORE LICANDRO  E  L’ART PROMOTER FILIPPINI , MA SICURAMENTE NOBILE,  NEL TENTATIVO DI RIMPINGUARE,  LE ” VUOTE”  ” CONOSCENZE DI MOLTI  SICILIANI IGNORANTI….

Picasso-Serie-Tauromachia-1959-02-©-Succession-Picasso-by-SIAE-2015-375x195 Picasso-Serie-Venti-Poemi-di-Gongora-1958-©-Succession-Picasso-by-SIAE-201511102812_944458812261504_8267990085365267908_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...