Estradato, ex deputato di Forza Italia rischia l’ergastolo in America

Mazzetta

L’accusa a carico di Massimo Romagnoli, ex deputato di Forza Italia, è presentata dall’Office’s Terrorism and International Narcotics Unit americana, che seguendo un’inchiesta coordinata dalla DEA in collaborazione con le polizie di Romania e Montenegro, lo vuole processare per la tentata vendita di armi alle FARC colombiane.

Romagnoli, 43 anni, ex deputato di Forza Italia eletto dagli italiani all’estero, si sarebbe associato a Cristian Vintila (un personaggio di spicco del Spd, il partito rumeno di sinistra) e Virgil Flaviu Georgescu, per offrire armi agli agenti della DEA americana che si fingevano appartenenti alle FARC (Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia ) colombiane. Romagnoli in particolare si sarebbe adoperato per fornire le armi di certificati falsi che le facessero sembrare in regola durante il trasporto e avrebbe peggiorato la sua situazione mostrando indifferenza quando gli uomini della DEA hanno affermato che le armi sarebbero servite a uccidere americani e ad abbattere velivoli…

View original post 253 altre parole

Annunci